Image Hosted by ImageShack.us

29 settembre 2006

Il Grande Parcheggio



Recentemente, studiando per un esame il fenomeno della disoccupazione, mi sono ricordato di un esempio fatto in aula dal professore, secondo cui il mercato del lavoro corrisponderebbe ad un Grande Parcheggio, nel quale le auto girano e rigirano finchè non trovano la sistemazione ideale.

Ho pensato di riadattare questa teoria ad un tema più di interesse globale: l'amore.

Dividiamo gli individui in 2 gruppi (es. uomini e donne) : un gruppo è rappresentato dalle auto e l'altro dai posteggi vuoti. Ogni posteggio però non è uguale all'altro, come del resto ogni macchina è diversa per tipo e per dimensioni. Quindi la sistemazione non è immediata e spesso ne è necessaria più di una...ancora peggio quando non si trova affatto.

Come teoria è semplicissima: voi ve ne andate in giro con la vostra macchina per il Grande Parcheggio finchè non trovate un pertugio adatto. Se lo trovate, bene, vi sistemate e tutti felici e contenti; se invece il posto non è adatto, vi rimettete in marcia e girate, girate, girate.

Ci sono persone che per grazia divina non devono cercare: entrano nel Grande Parcheggio e trovano sempre posto immediatamente... e per giunta lo trovano anche al coperto, vicino all'entrata!

Poi vengono i comuni mortali, coloro i quali dopo qualche tentativo di parcheggio non andato a buon fine, riescono comunque a scendere da quella dannata macchina in tempi accettabili.

Infine è il turno dei cosiddetti "Stronzi": girano all'infinito con il loro ingombrante monovolume e vedono sempre liberarsi i posti dallo specchietto retrovisore. Fare retromarcia? No.... non loro! Appena realizzano, mettono la freccia e ingranano la retro, piomba immediatamente un bellone palestrato e tatuato con la sportiva decappottata che gli frega il posto.

Facile intuire a quale categoria appartenga il Camaleone... e voi a quale appartenete???

30 Comments:

  • Io dico che nell'elaborare questa teoria hai trascurato un dettaglio non di poca importanza...spiego:
    Secondo me le donne sono le macchine e gli uomini sono i parcheggi, anche se sembra strano...
    Sembra però che in un futuro non molto lontano sia stato previsto che il rapporto donne/uomini del pianeta, diverrà di 4 a 1...
    Ciò significa che non saremo noi a dover girare in lungo e in largo per trovare parcheggio, soprattutto contando che le donne vogliono che il parcheggio sia riempito quanto lo vogliamo noi, se non di più...
    Io me la comincio a tirare...

    By Blogger Soundbite, at 19:52  

  • Ottima considerazione, non ci avevo riflettuto... però qua nonostante la carenza dei posti pare che ci siano sempre dei posti vuoti... mah!

    By Blogger Alex, at 21:02  

  • vorrà dire che se la proporzione sarà 4 a 1... inizieranno a sorgere probelmi seri... per noi femminucce...! Già ora... siamo costrette a scremare... pensa quando la specie maschile, diventerà merce rara!!!! bisognerà armarsi di spada e scudo per difendere il teriitorio!

    By Anonymous CinZieTta, at 21:59  

  • 4 a 1 !!!! Dove devo firmare...ah no quanto devo vivere.Mi devo far congelare?! Finalmente saremo noi a dire no..non te lo do?! A parte gli scherzi vedo che il professor Mattesini ha fatto i suoi danni...come preventivabile... Senti ma per chi aveva trovato un parcheggio perfetto...l'unico possibile e ne è stato incredibilmente fatto fuori, c'è una speranza?
    Boh...vabbè dai in fin dei conti con tutti i parcheggi che costruiscono ogni giorno forse l'alternativa c'è!

    By Anonymous Mr Lake, at 22:23  

  • allora state calmi: prima cosa, io nn so quale sia il rapporto donne/uomini attualmente, ma credo sia molto vicino a quel 4/1...
    cmq è inutile che vi illudete, tanto ci sarà sempre qualcuno che ci fregherà mille parcheggi e anche se il rapporto fosse 1000/1 nn sarei tanto sicuro...
    e cmq, la frase de mattesini è teribbbile!!!

    By Anonymous emiliano, at 15:29  

  • ma tra l altro sei anche un pagliaccio!ma come recentemente, l avemo fatto 2mila anni fa st esame!!!!ma vabbè nn vorrei rompere le uova nel paniere del camaleone

    By Anonymous sempre io, at 15:30  

  • in primis: la frase non è di tal Mattesini, bensì del premio Nobel Franco Modigliani, italiano, anzi romano, costretto all esilio per avere successo...come tutti gli italiani che hanno avuto successo nel mondo...e l unico che ha avuto successo solo in Italia e nn in tutto il mondo è..vabbè dai avete capito. quindi nn preoccupatevi se nn avete successo in Italia, è un buon viatico verso l imperitura fama...abbiamo ancora speranze direi.
    vorrei ricordare alla gentil donzella che ha scritto una sonora minchiata, e scusate l eufemismo, visto che se la proporzione donne/uomini è alta, sono allora gli uomini a scremare. certo, a meno che questa parola nn significhi qsa di profondamente diverso nel dialetto larryano...ad ogni modo, la gentil donzella conferma che le donne scelgono, anzi selezionano, il che ci rende un gigantesco mercato di prodotti, si, noi uomini siamo come dei biscotti o come delle supposte (so che qualcuno di voi le ama eh...), ed è per questo , immagino, che le persone si vestono come manichini, e si acconciano come ad una sfilata di moda, anche solo per andare in bagno. E' questo il vero mercato globale: perchè sprecare un'occasione per sfondare nel mercato?e allora mettivi gli occhiali da sole anche per dormire...
    ricordo al signor Lake che il suo parcheggio, EVIDENTEMENTE, nn era quello perfetto. La parola perfezione è irriducibile , nn deperibile: ciò che è perfezione nn può degradare fino all'umiliazione.
    postilla finale per la donzella: siamo già merce rara, perchè se per voi i vari briatore sono uomini, beh allora continuante così, facendovi del male...
    e adesso prendetemi se ci riuscite.

    By Anonymous l anonimo dai pensieri vuoti, at 15:47  

  • Bastardo! Chi seiiiiiiiiiiii?!

    By Blogger Soundbite, at 17:56  

  • Per Emiliano: IO quest'esame l'ho fatto 2 settimane fa e non 2 secoli!

    By Blogger Alex, at 18:17  

  • Per l'anonimo dai pensieri vuoti: 1)sono d'accordo con quello che dici riguardo i manichini, i briatore e i cavoli vari, anche se il discorso del mercato globale non è proprio coerente con il senso del post. Cmq sono d'accordo!
    2)vorrei spezzare una lancia in favore della "donzella": quello che ha scritto non è una minchiata(anche se non è scritto benissimo), credo che volesse dire che già ora ci sono pochi ragazzi appetibili, in futuro...
    3)il tuo anonimato non è così anonimo...

    By Blogger Alex, at 18:30  

  • Io invece concordo con l'anonimo nemmeno poi tanto anonimo (rimango convinto della mia ipotesi)...non ci sono ragazzi appetibili per chi non ha i giusti occhi per osservare.
    Siamo noi che dovremmo scremare.
    Concordo invece col camaleone riguardo un altro punto, ovvero che la donzella non scrive benissimo...per niente!

    By Blogger Soundbite, at 19:15  

  • Precisiamo: ok che la donzella deve imparare a scrivere, io non ho mai detto che non concordo con voi. E' ovvio che servono occhi in grado di vedere bene prima di scegliere. Le oche che vanno dietro ai briatore, i soldi e le belle macchine possono tranquillamente starsene lontane dai camaleoni!!!

    By Blogger Alex, at 19:35  

  • c è fermento eh...
    in primis l anonimo è tale per la sua filosofia di vita, completamente anonima, e nn potrete mai individuarmi, come nn si può mai prendere superman ma solo clark kent...
    per quanto riguarda la donzella, attenzione: nn era mia intenzione sferrare un attacco diretto, bensì evidenziare il suo lapsus freudiano, evidentissimo e soprattutto illuminante...nn mi importa niente se sappia scrivere o no, è assolutamente secondario date le nostre capacità, nessuno di noi è d'annunzio...
    vorrei puntualizzare alcuni concetti: nn cerco mai la coerenza delle idee nè dei comportamenti, la tua osservazione è assolutamente pertinente.La mia condizione di anonimo me lo consente.
    DICIAMOCELA TUTTA:le nostre limousine nn potranno mai trovare un parcheggio adeguato! (botta incredibile di superomismo...)
    nn vorrei cmq che si degenerasse in un discorso di tipo maschilista: nn c è affatto un velo di collera nelle mie parole, bensì solo una sintesi d esperienze vissute e nn vissute.
    Mi risulta estremamente facile pensare che la donzella possa replicare attaccando: l immagine che il sesso maschile sta dando di sé, nell ultimo periodo, è quella di un Costantino qualsiasi...e che cosa potremmo ribattere, se la gentil donzella c facesse notare che questa immagine la vede tt i giorni o tt le sere, cioè che di replicanti di costantino è pieno il mondo?
    poveri noi...sapremo riconoscerci tra camaleoni di ambo i sessi?
    l anonimo fugge come un condannato fugge dal patibolo.

    By Anonymous l anonimo dai pensieri vuoti, at 20:11  

  • Signor pensieri vuoti, lei non si considera all'altezza di D'Annunzio e infatti nel suo vergare si notano parecchie difficoltà di espressione (anche se mai quante quelle della donzella...e qui ci vorrebbe la mia emoticon saccente che ben conoscete!!!;)
    Nella sua esposizione esclude di agire con un velo di rabbia che pur trapela dai suoi discorsi, così come trapela dai miei. Ma questo non vuol dire che il discorso sfoci nel maschilismo. Per quello provvederemo a tempo debito.
    Per quanto riguarda i vari costantini, riprendo una frase di Proust rigirandola: lasciate gli uomini belli alle donne prive di fantasia...
    e una frase del mio idolo Antoine de Saint-Exupéry: L'essenziale è invisibile agli occhi.
    Il solo pensare che una donna possa preferire costantino a me(per una notte di sesso, ci posso pure stare che lo preferisca) mi fa venire il disgusto e mi fa totalmente escludere la suddetta donna dalla mia lista di almeno 4 che ho a disposizione...
    Detto questo, penso di essermi sbagliato sulla sua identità, e le chiedo, qualora lo voglia, di palesarsi a noi comuni mortali.

    By Blogger Soundbite, at 20:38  

  • 1) la scrematura la faremo lo stesso...a costo di scannarci a vicenda...vedrai! Cmq anche i ragazzi scremano... non è una prerogativa solo delle fanciulle! L'essere umano ha la facoltà di scegliere! Io scelgo di avere un rapporto ( amore, amicizia...) solo con le persone che ritengo valide... le altre le scremo...!

    By Anonymous Etta, at 09:36  

  • 2) .. mio caro anonino.. hai paura della concorrenza? tutta la storia del mercato, dei manichini... mi sembra un po' ridicola, in questo contesto!
    Una persona "seleziona" considerando diversi aspetti quando vuole avere un legame!
    Inoltre, dobbiamo essere sinceri con noi stesse e ammettere che anche l'occhio vuole la sua parte...l'attrazione fisica è importante..!!!ma questo va al di la' dei vestiti,e degli "ornamenti"...!

    By Anonymous Etta, at 09:37  

  • 3) Vorrei soffermarmi ancora sul discorso del mercato: io non ci vedo nulla di male a vestirsi "bene" (ovviamente il termine "bene" è qualcosa di soggettivo)! Se una persona vuole essere sempre "acchitatta" non può essere libero di farlo?? Sta alle persone che non sono d'accordo con quella filosofia
    a selezionare...
    il fatto che il mondo sia vario... non è negativo!

    By Anonymous Etta, at 09:39  

  • 4) Smettetela con i discorsi di Costantino, sembrate solo un po' frustrati!Che c'entrano i personaggi famosi??? stiamo parlando di sistuazioni reali e del quotidiano!Di scegliere la persona che ti deve stare acconto nella vita.. non una che sta in vetrina ! Mi sembra che tutti voi apprezziate le ragazze letterine,veline, presentatrici, attrici... che sono rifatte dalla punta dei capelli alle unghie dei piedi! Il mondo dello spettacolo è falso..le bellezze che vengono ritenute tali.. sono false anch'esse!
    Non ci vuole molto ad essere favolosi quando ogni minimo particolare è stuidato.. luce, trucco ect...
    Ci sono persone che confondono la realtà quotidiana con quella dello spettacolo..ma a me non crea problema .. io le scremo!

    By Anonymous Etta, at 09:40  

  • cmq anche se scrivo male..anche io ho la libertà di esprimere le mie idee!!e visto che da un mio commento è scaturita una discussione che ha portato a ben 8 risposte.. non lamentatevi!qualsiasi cosa possa risultare poco chiara..potete chiedere spiegazione... invece di criticare e basta!

    By Anonymous Etta, at 09:50  

  • proverò a rispondere un po' alla volta. direi di lasciar perdere i commenti sulle capacità letterarie, io ho appena riletto quello che ho scritto ieri e ha ragione larry, sembra scritto da un extracomunitario!quindi per piacere basta con le cazzate, fino a quando qualcuno di noi nn avrà preso il nobel per la letteratura, di questo nn si potrà parlare! mi scuso con etta se ha considerato tutto questo come offesa personale, nn volevo affatto evidenziare un errore ma solo provare a sottolinearne il significato nascosto

    By Anonymous l anonimo dai pensieri vuoti, at 15:06  

  • per quanto riguarda la scrematura, mi trovo in completa sintonia con te. è perfettamente normale che una persona scelga chi (o cosa...) frequentare.
    il problema sono i criteri di selezione...ma d altronde è giusto che ognuno abbia i suoi (per modo di dire, quasi sempre sono indotti da schemi mentali esterni e ancor di più da quello strano scatolone che tutti abbiamo in casa..)
    no, nn ho paura della concorrenza, semplicemente perchè non sono sul mercato. Mi sento un pezzo unico, come gli altri 6 miliardi (circa) che esistono su questa terra.

    By Anonymous l anonimo dai pensieri vuoti, at 15:12  

  • credo ci sia un grande problema di fondo: nulla di quanto scritto era un riferimento diretto al tuo post, che è stato solo uno spunto da cui sono uscite opinioni completamente lontane, nn c è una relazione diretta con quanto da te scritto.
    il mio commento, inoltre, non prevedeva una cortina ideologica con la quale opprimere gli esseri umani e negare loro le libertà più elementari, bensì semplicemente indicare un campo d azione e di visione: per me è così, ma liberi di fare quello che vi pare (fortunatamente). se uno ha voglia, gli occhiali da sole se li può mettere anche nel cesso. anzi, mi sa che adesso lo faccio pure io....
    a me sembra ci sia un problema riguardo la varietà del mondo: c è una forte pressione verso l omologazione, è innegabile, dovuta all'internazionalizzazione dei mezzi di trasporto e di comunicazione (e non solo, ovvio).

    By Anonymous l anonimo dai pensieri vuoti, at 15:19  

  • in quanto alla frustrazione, hai colpito nel segno...effettivamente è un bel po' frustrante vedere che il mondo va quasi sempre nella direzione opposta a quella che vorresti tu...l importante è partecipare, ma alla lunga perdere logora...
    porca puttana, quel voi buttato giù così fa male...allora non hai capito che qui si fugge dalle letterine e deficientine varie come un dvd vergine fugge dal masterizzatore (questa è poesia...)?
    cmq nn sono ipocrita quindi ti dico tranquillamente che se una letterina ci provasse io ci starei, fino alla consunzione...però dopo essere svenuto per la mancanza di energie, mi risveglierei sentendomi regredito allo stato di animale, cioè il sesso come puro strumento di riproduzione e momentanea soddisfazione degli istinti...non mi interessa.

    By Anonymous l anonimo dai pensieri vuoti, at 15:32  

  • cmq alla fine di tutta la giostra, il discorso è stato portato a dei livelli assolutamente grotteschi, sembra quasi si stia parlando del sesso degli angeli. Gran parte di questa deviazione dal tema originario è dovuta al mio intervento, e me ne scuso. Traggo inoltre anche le dovute conseguenze, e mi dimetto dal blog. E' troppo facile parlare nascondendosi dietro una maschera. Non avrei mai pensato che sarebbero nate polemiche in questo blog, nn ero preparato a questa evenienza. Farete presto 2+2 e riuscirete finalmente a dare una identità a questo deficiente che scrive per conto terzi...adieu

    By Anonymous l anonimo dai pensieri vuoti, at 15:39  

  • Innanzi tutto chiedo scusa a Etta, che anche se non lo ha dato ad intendere, si è molto incappata per quello che le abbiamo detto riguardo la sua capacità espressiva. Ribadisco che era solo uno scherzone e che non è affatto vero che scrive così male! Oh!
    In aggiunta e chiusura di discorso(a meno che non venga riaperto da Cri o Ale o dal tizio dello spamming)dico che io le letterine le guardo e le desidero, ma quello che desidero è solo la carne, il mero sesso. Con una ragazza tutta fica e niente cervello io non potrei stare, perché sarebbe troppo acerba per me..(riferimento alla volpe e l'uva..;))
    Scherzi a parte, non ci sarebbe futuro.
    Al signor Pensieri Vuoti dico che accettiamo le sue dimissioni, visto che ormai la sua identità la abbiamo scoperta tutti(ci sono arrivati da soli, giuro) e gli consiglio di non prendersela troppo a male per le deviazioni dal tema che ha causato, perché un blog secodo me deve essere anche un forum di discussione, e senza i suoi preziosi interventi non si sarebbe giunti a 25 commenti! Certo...avete scritto a paragrafi...
    Però..
    E lo stesso vale anche per il mio di blog, perché anche il mio ego ha bisogno di essere nutrito!

    By Blogger Soundbite, at 17:07  

  • beh.. vorrei dire all'anonimo. che tanto anonimo nn è..(ahahaha...quando scrivi da anonimo cerca di togliere quello che è una tua particolarità... tipo scrivere senza l'apostrofo o abbreviare tutte le parole... ) che mi sembra che cmq gli "stronzi" che hanno partecipato al blog.. sono tutte persone che seguono la tua stessa corrente... inversa a quella globale..
    per larry...: l'abbiamo capito che ti manca qualcuno con cui a fare sesso... ahhaha!!! trovati la tua limousine, spider ferrari.. quello che sia...!!!

    By Anonymous Etta, at 18:46  

  • Ebbene si...mi manca..
    Perché a te no?

    By Blogger Soundbite, at 18:51  

  • Grandioso! 27 commenti!sono davvero senza parole.Grazie a tutti i partecipanti, a parte lo stronzo dello spamming!
    Cmq Etta scusa pure da parte mia ma come dice Larry era solo uno scherzone.
    Per il resto nulla da aggiungere, concordo su tutto, tranne sulle veline: tra loro e una bambola gonfiabile c'è poca differenza! E non lo dico perchè rosico di non poterle avere ma perchè non me ne frega niente assolutamente.
    Bravo L'Anonimo che ha attivato una accesa discussione, potevi anche farlo a nome tuo cmq! hehe
    Questa discussione credo finisca qui, ora spero di trovare 1 altro argomento "stimolante" mooolto presto

    By Blogger Alex, at 19:45  

  • embè ormai è finito il tempo degli anonimi...a parte che m avevate sgamato tutti, addirittura anche studiando le mie abitudini di scrittura...complimentoni!
    ale non ti esaltare, abbiamo scritto a paragrafi sennò qua c erano tre commenti...jejejeje (anche da questo mi si poteva riconoscere, credo)...
    lo stronzi tra virgolette mi inquieta, qno ci ha insultato? vabbè tanto facciamo tutti parte del gruppo degli stronzi, in fondo è un'appartenenza forte. hasta pronto
    p.s. larry abbi pazienza arriverà il tempo delle polemiche anche sul tuo blog...jejejeje
    questo è il vero ultimo messaggio a firma anonimo.un saluto doveroso all anonimo che se ne va, e al coglione che lo sostituisce!

    By Anonymous non è più anonimo di nome, ma solo di fatto., at 20:03  

  • Bush and the Republicans were not protecting us on 9-11, and we aren't a lot safer now. We may be more afraid due to george bush, but are we safer? Being fearful does not necessarily make one safer. Fear can cause people to hide and cower. What do you think? Why has bush turned our country from a country of hope and prosperity to a country of belligerence and fear.
    Are we safer today than we were before?
    The more people that the government puts in jails, the safer we are told to think we are. The real terrorists are wherever they are, but they aren't living in a country with bars on the windows. We are.

    By Anonymous Anonimo, at 16:07  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home